Atti dei Convegni di Studi Maceratesi - Centro Studi Storici Maceratesi - Macerata

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Atti dei Convegni di Studi Maceratesi

PUBBLICAZIONI
-
STUDI MACERATESI, 41
"Il Piceno romano dal III sec. a.C. al III d.C.", Atti del XLI Convegno di Studi Maceratesi
(Abbadia di Fiastra, Tolentino, 26-27 novembre 2005), Macerata 2007
· Pio Cartechini,  Presentazione, p. V
· Gino Bandelli, Considerazioni sulla romanizzazione del Piceno (III-I secolo a.C.), pp. 1-26
· Marc Mayer, La presenza imperiale nelle città del Piceno Romano tra l'epoca augustea e il regno dei Severi: un primo approccio, pp. 27-40
· Gianfranco Paci, Le sovvenzioni imperiali alle città picene in crisi nel II secolo d.C., pp. 41-64
· Lorenzo Quilici, La via Salaria, una grande strada di comunicazione dall'uno all'altro mare, pp. 65-92
· Simona Antolini, Epigrafia e conoscenza del territorio fra Esino e Tronto, pp. 93-116
· Silvia Maria Marengo, Tegole e mattoni fra produzione e importazione: contributo all'aggiornamento di C.I.L. IX, pp. 117-138
· Nicoletta Frapiccini, Gli dei in miniatura: la piccola plastica in bronzo come espressione di religiosità, pp. 139-182
· Fabiola Branchesi, Assetto fondiario del Piceno Romano dal III sec. a.C. al III d.C., pp. 183-238
· Anna Santucci, Immagini per la morte: rilievi e stele con immagini dei defunti nel Piceno Romano, pp. 239-282
· Claudia Angelelli, Testimonianze paleocristiane nel territorio marchigiano: alcune riflessioni, pp. 283-308
· Giovanna Maria Fabrini, Monumenti di età augustea ad Urbs Salvia, pp. 309-348
· Roberto Perna, Per l'urbanistica di Urbs Salvia: l'evoluzione del piano programmatico e l'organizzazione della città, pp. 349-388
· Marzia Giuliodori - Carla di Cintio - Chiara Capponi - Silvia Forti, Produzione e circolazione della ceramica ad Urbs Salvia tra il III sec. a.C. e la prima età imperiale, pp. 389-450
· Roberto Rossi, La circolazione monetaria ad Urbs Salvia dal III sec. a.C. al III d.C., pp. 451-482
· Maria Cecilia Profumo, Francesca Taccalite, La peschiera romana di Pontelacroce (An), pp. 483-512
· Marinella Pasquinucci - Simonetta Menchelli, Maria Raffaella Ciuccarelli, Il territorio fermano dalla romanizzazione al III sec. d.C., pp. 513-547
· Edwige Percossi, La necropoli di Potentia: nuovi rinvenimenti, pp.. 547-627


STUDI MACERATESI, 42
"Il Monachesimo nelle Marche", Atti del XLII Convegno di Studi Maceratesi
(Abbadia di Fiastra – Tolentino, 18-19 novembre 2006), Macerata 2008
· Pio Cartechini,  Presentazione, p. V
· Eduardo López, Tello Garcia, Medicina animae: il fenomeno del Monachesimo in Occidente, pp. 1-26
· Cecilia Falchini, La regola di Benedetto, pp. 27-46
· Francesco G.B. Trolese, Monachesimo e cultura: origine e sviluppo delle biblioteche monastiche, pp. 47-82
· Maria Luisa Polichetti, L'architettura monastica nelle Marche, pp. 83-94
· Paolo Peretti, Canto liturgico nelle Marche medievali. Alcuni orientamenti bibliografici, pp. 95-104
· Martina Cameli, Monachesimo autoctono e Monachesimo di importazione nella Marca meridionali nei secoli centrali del Medioevo, pp. 105-158
· Giovanni Spinelli, Le Congregazioni monastiche Medievali nelle Marche, pp. 159-170
· Giuseppe M. Croce, Gli Eremiti Camaldolesi di Monte Corona nelle Marche, pp. 171-186
· Roberto Fornaciari, I monaci Cenobiti Camaldolesi tra soppressioni civili ed ecclesiastiche, pp. 187-228
· Antonio Maria Adorisio, La Congregazione cistercense di S. Bernardo nelle Marche, pp. 229-244
· Tersilio Leggio, Aspetti della presenza farfense nelle Marche tra VIII e XII secolo, pp. 245-284
· Ugo Paoli, La Congregazione Silvestrina, pp. 285-334
· Ileana Tozzi, Da Farfa alle Marche: la diffusione del monachesimo femminile nel segno delle Sante Vittoria e Anatolia , pp. 335-350
· Maria Elma Grelli, Il monastero di Sant'Angelo Magno di Ascoli Piceno (secc. X-XIII), pp. 351-410
· Sandro Corradini, Riflessioni su Sassovivo e su alcune consorterie camerti gravitanti attorno all'Abbazia, pp. 411-426
· Giammario Borri, Insediamenti benedettini nell'area sanseverinate nei secoli XI-XIII, pp. 427-482
· Danilo Marco Campanaro, Il Monastero di Santa Maria De Rotis (Braccano di Matelica), pp. 483-503


STUDI MACERATESI, 43
"Gli Ordini Mendicanti (secc. XIII-XVI)", Atti del XLIII Convegno di Studi Maceratesi
(Abbadia di Fiastra – Tolentino, 24-25 novembre 2007), Macerata 2009
· Pio Cartechini – Presentazione, p. V
· Luigi Pellegrini, La Novitas mendicante, pp. 1-14
· Franco Barbieri, L'architettura degli Ordini Mendicanti, pp, 15-26
· Rossella De Cadilhac, Insediamenti degli Ordini Mendicanti nelle Marche: origine e sviluppo dell'architettura francescana, pp. 27-56
· Roberto Lambertini, Sulla questione degli studia degli ordini mendicanti nelle Marche: alcune note, pp. 57-68
· Borraccini Rosa Marisa - Sara Cosi, Tra prescrizioni e proibizioni. Libri e biblioteche dei Mendicanti della Marca d'Ancona sul declinare del Cinquecento, pp. 69-154
· Luciano Cinelli, Insediamenti domenicani nelle Marche (secc. XIII-XV), pp. 155-168
· Luca Marcelli, Gli insediamenti dei frati minori nella Provincia Marchiae Anconitanae (secc. XIII-XIV): problemi di «fondazione agiografia», pp. 169-198
· Roberto Paciocco, Le interpretazioni eccessive dei frati minori (secc. XIII-XIV). In margine ad una Abbreviatura privilegiorum della Marca d'Ancona, pp. 199-228
· Arnaldo Sancricca, La definitiva incorporazione dei fratres di Angelo Clareno nell'osservaza cismontana con riferimenti attinenti allo stato dei conventi nella Marca, pp. 229-310
· Rossano Cicconi, Pergamene di argomento agostiniano nell'archivio del convento di san Nicola a Talentino, pp. 311-430
· Paolo Peretti, Ordini mendicanti e musica nelle Marche. Un caso esemplare: gli agostiniani, pp. 431-462
· Vincenzo Criscuolo, L'origine e il primo sviluppo dei cappuccini nelle Marche (1525-1535): un problema storiografico, pp. 463-538
· Raoul Paciaroni, I primi insediamenti francescani nel territorio di Sanseverino Marche, pp. 537-560
· Luciano Egidi, La presenza e l'opera degli Ordini Mendicanti nel territorio di Osimo dal XIII al XVI secolo, pp. 561-624
· Alberto Meriggi, I «poveri eremiti» di Valcerasa di Treia, pp. 625-650
· Giovanni B. Falaschi, Il complesso conventuale di San Domenico a Camerino, pp. 651-686
· Alberto Bufali, Committenze artistiche di Francescani e Agostiniani a Matelica nel Rinascimento, pp. 687-724
· Letizia Pellegrini – Conclusioni, pp. 725-733


STUDI MACERATESI, 44
"Ordini e Congregazioni religiose dal concilio di Trento alla soppressione napoleonica", Atti del XLIV Convegno di Studi Maceratesi (Abbadia di Fiastra – Tolentino, 22-23 novembre 2008), Macerata 2010
· Pio Cartechini – Presentazione, p. V
· Gabriella Zarri, Perfezione e missione: alle origini dei chierici regolari, pp. 1-32
· Fabio Mariano, Lo spazio delle Congregazioni religiose riformate nelle Marche barocche, pp. 33-58
· Isabella Cervellini, Brevi note sull’archivio delle corporazioni religiose soppresse e sulle dotazioni documentarie di alcuni enti maceratesi, pp. 59-84
· Laura Mocchegiani, Documenti relativi agli ordini religiosi post tridentini conservati nell’Archivio Diocesano di Macerata, pp. 85-102
· Gian Lodovico Masetti Zannini, Gli ordini religiosi di Macerata nelle visite ad limina (1590-1800), pp. 103-110
· Paolo Cruciani, L’architettura della Compagnia di Gesù nel Maceratese, pp. 111-162
· Robert Danieluk, Documenti dell’Archivio Romano della Compagnia di Gesù sulla presenza e attività dei Gesuiti nelle Marche tra XVI e XVIII secolo: possibilità di ricerca, pp. 163-192
· Roberto Domenichini, Fonti documentarie locali per la storia della Compagnia di Gesù: l’archivio Compagnoni Marefoschi, pp. 193-234
· Floriano Grimaldi, I religiosi della Compagnia di Gesù a Loreto. Collegio dei penitenzieri e Collegio il lirico, pp. 235-312
· Manuela Morosin, Alcuni documenti del Collegio dei Gesuiti nelle Riformanze del Comune di Fabriano, pp. 313-324
· Fabio Sileoni, Don Giovanni Siciliani 1714-1785: l’ultimo Gesuita all’Abbadia di Fiastra, pp. 325-348
· Filippo Lovison, I Barnabiti nella Marca tra carisma e storia. Spigolature settempedane, pp. 349-390
· Alberto Bianco, La Congregazione dell’Oratorio geniale “inventione” di S. Filippo Neri, pp. 391-398
· Evio Hermas Ercoli, L’Oratorio filippino in Macerata, pp.  399-410
· Ivano Palmucci, Nuove acquisizioni sulla presenza dei Filippini a Treia, pp. 411-500
· Sandro Corradini, Le origini dell’Oratorio Filippino di Camerino e un inedito manoscritto di fine Settecento, pp. 501-568
· Francesca Coltrinari, Artisti e committenti nel complesso di San Filippo a Fermo, pp. 569-596
· Fabio G. Galeffi - Gabriele Tarsetti, I Lazzaristi a Fermo e Teodorico Pedrini, pp. 597-652
· Quinto Domizi, Fondazione dell’Istituto convittrici del Bambino Gesù in Sanseverino Marche, pp. 653-692
· Raoul Paciaroni, Un cercatore di tesori condannato dall’Inquisizione, pp. 693-710


STUDI MACERATESI, 45
Atti del XLV Convegno di Studi Maceratesi
(Abbadia di Fiastra – Tolentino, 28-29 novembre 2009), Macerata 2011
· Pio Cartechini, Presentazione, p. V
· Donatella Fioretti, Note per la storia della «Imperiale Regia Pontificia Reggenza» di Macerata, pp. 1-66
· Isabella Torresi, Le istituzioni assistenziali della famiglia Marefoschi, pp. 67-128
· Mauro Antonini, Il triennio francese nella Marca di Ancona: la comunità di Civitanova tra autonomia e amministrazione, pp. 129-188
· Fabio Sileoni, Nuove acquisizioni documentarie in merito alla Battaglia di Cantagallo del 2 e 3 maggio 1815, pp. 189-216
· Alvise Manni, Civitanova ducale: i Cesarmi fra XVI e XIX secolo, pp. 217-230
· Mariella Trosce, Uno scandalo antico: il nobile e la fanciulla, pp. 231-260
· Marco Gaetano Gentili, Leggi e disposizioni suntuarie a San Ginesio tra XVI e XVII secolo, pp. 261-332
· Luca Andreoni, Dare credito alle città. L'attività di due prestatori ebrei nella Marca di metà Cinquecento, pp. 333-366
· Carlo Castignani, Templari e ospitalieri nelle Marche (XII-XIV secolo), pp. 367-458
· Giuseppe Moretti, La pieve di Sant'Angelo in Montespino originale esempio di architettura religiosa d'epoca altomedievale nelle Marche, pp. 459-480
· Maela Cadetti, 11 «Codex Gladii» dell'Archivio Storico Vescovile di Senigallia, pp. 481-496
· Raoul Paciaroni, Documenti sforzeschi nel fondo notarile di Sanseverino, pp. 497-546
· Andrea Trubbiani, Sambucheto sulla Via Lauretana: da osteria a borgo di braccianti (XVI-XIX secolo), pp. 547-592
· Marmela Rutili, L'area civitanovese ed elpidiense nel tardo Medioevo, pp. 593-636
· Alberto Bufali, Nuovi documenti matelicesi su Francesco Giovani, pp. 637-650
· Alberto Silvestre, L'ambiente artistico prossimo a Pietro Palmaroli, pp. 651-682
· Alberto Pellegrino, Virgilio Puccitelli e il dramma per musica, pp. 683-774
· Angelo Antonelli, I volti della malinconia: ritratti e autoritratti di artisti del primo Ottocento marchigiano a confronto, pp. 775-812
· Paolo Peretti, I conti di un impresario teatrale (Macerata, carnevale 1756), pp. 813-882
· Laura Mocchegiani, La famiglia dei conti Broglio d'Ajano dalle carte del suo archivio, pp. 883-898
· Franco Capponi, Trasporti e viabilità nelle Marche meridionali in epoca postunitaria e disavventure di un viaggio in un manoscritto del 1891, pp. 899-956
· Giuseppe Federico Ghergo, 1945, violenza di folla e un episodio maceratese, pp. 957-988


STUDI MACERATESI, 46
Territorio, città e spazi pubblici dal mondo antico all'età contemporanea. Vol. I. Il paesaggio costruito: trasformazioni territoriali e rinnovo urbano (Abbadia di Fiastra – Tolentino, 20-21 novembre 2010), Macerata 2012
· Pio Cartechini, Presentazione, V-IX
· Maria Luisa Neri, L'Europa delle città. Scenari architettonici tra Ottocento e Novecento, pp. 1-72
· Roberto Perna, Mura dì città romane tra Repubblica ed età imperiale nelle Regiones V e VI Adriatica, pp. 73-105
· Roberto Bernacchia, Popolamento e ambiente rurale nelle Marche centromeridionali tra IX e XII secolo, pp. 107-132
· Emanuela Di Stefano, Persistenze e innovazioni: la viabilità marchigiana fra basso Medioevo e prima età moderna, pp. 133-153
· Floriano Grimaldi, La villa di Santa Maria di Loreto, pp. 155-178
· Maria Ciotti Torri, Rocche, castella, fortificazioni, difese costiere nella Marca meridionale in età moderna, pp. 179-201
· Eleonora Facchini, Strategie insediative e reti di connessione degli insediamenti cappuccini nella provincia di Pesaro Urbino (XVI-XX secolo), pp. 203-234
· Fabio Pasquarè, La liturgia come tessuto connettivo delle chiese urbane nel maceratese dalla controriforma alla contemporaneità, pp. 235-287
· Giovanni Bruno Falaschi, Il territorio come organismo teatrale: la rete degli spazi dello spettacolo nel maceratese (secoli XVIII-XIX), pp. 289-341
· Roberta Angelini, Il paesaggio costruito tra permanenze e trasformazioni. Evoluzione dei territori costieri maceratesi, pp. 343-355
· Marco Moroni, Un mare di città. L’Adriatico tra Medioevo ed età moderna, pp. 357-398
· Cristiano Marchegiani, Ingressi urbani nella Marca del tardo Cinquecento. «Nuova strada e Porta Maggiore» in Ascoli: monumento a Papa Sisto «vindice» e «pacificatore», pp. 399-448
· Luca Maria Cristini, Girovagando nella Sanseverino del Seicento: edifici sacri oggi scomparsi o trasformati, pp. 449-477
· Carla Pancaldi, Francesco Quinterio, Bilancio di un'operazione di mappatura di alcuni isolati del centro storico di Macerata, pp. 479-507
· Giuseppe Cruciani Fabozzi, Un miraggio neogotico nella valle Tennacola, pp. 509-534
· Fabio Mariano, Piani e le trasformazioni urbanistiche in Ancona dall'Unità alla seconda guerra mondiale: 1860/1943, pp. 535-580
· Antonella Cesaroni, Cesare Bazzani nel maceratese: il verde costruito, pp. 581-614
· Paolo Cruciani, Corridonia: da Piazza Castello a Piazza Filippo Corridoni. Un esempio di razionalismo italiano, pp. 615-644
· Alessandra Monteverde, Spada: Un non luogo: il parcheggio Traiano ad Ancona, pp. 645-676


STUDI MACERATESI, 47
Territorio, città e spazi pubblici dal mondo antico all'età contemporanea. Vol. II. La Forma Urbis. Città reale e città immaginata, (Abbadia di Fiastra – Tolentino, 26-27 novembre 2011), Macerata 2013
· Pio Cartechini, Presentazione, p. V
· Maria Luisa Neri, Metodi e strumenti d’indagine storico-urbana. Alcuni casi di studio tra Medioevo ed età contemporanea, pp. 1-74
· Giammario Borri, Fonti e testimonianze sulla grancia fiastrense di Lanciano, pp. 75-102
· Furio Cappelli, Battistero, città e forma urbis. Un percorso tra Firenze e Ascoli Piceno, pp. 103-148
· Carlo Castignani, Insediamenti templari e ospitalieri nelle Marche (XII-XV secolo), pp.149-192
· Francesca Bartolacci, Cingoli nel XIV secolo: una proposta di ricostruzione topografica tra informatica e storia, pp. 193-208
· Gaia Remiddi, Ulteriori acquisizioni circa la forma urbana di Camerino, pp. 209-240
· Raoul Paciaroni, Bevilacqua da Sanseverino ingegnere militare del XV secolo, pp. 241-290
· Emanuela Di Stefano, Per una ricostruzione della Camerino medievale. Fondaci, opifici, apoteche (secc. XIII-XV), pp. 291-310
· Floriano Grimaldi, Felix Civitas Lauretana. Loreto. La città felice, pp. 311-320
· Mauro Compagnucci, Loreto, la città di Sisto V, pp. 321-334
· Franca Mandolini, La chiesa di San Paolo a Macerata, pp. 335-350
· Paolo Cruciani, Architettura ed altri insediamenti della Compagnia di Gesù nelle Marche del Centro-Sud, pp. 351-390
· Fabio Mariano, Cartografia e rappresentazione del territorio: appunti per una storia nelle Marche, pp. 391-418
· Alberto Pellegrino, Il teatro nella città e la città nel teatro. La civiltà dello spettacolo come esempio di una cultura di massa di tipo urbano, pp. 419-454
· Daniela Mosconi, L’apparato decorativo del piano nobile del castello di Lanciano di Castelraimondo, pp. 455-486
· Umberto Cao, Le città della politica, del culto e del mercato: forme del rapporto tra residenza e luoghi pubblici, pp. 487-496
· Andrea Trubbiani - Lucia Cingolani, Il palazzo Compagnucci di Montecassiano. Storia, società, architettura e arte tra XV e XIX secolo, pp. 497-544
· Luca Maria Cristini, Un progetto inedito di Ireneo Aleandri per il principe Raniero Simonetti e alcuni appunti per uno studio delle committenze osimane, pp. 545-558
· Stefano D’Amico, Architettura e urbanistica a Macerata attraverso i disegni dell’Archivio comunale (XIX-XX secolo), pp. 559-600
· Gerardo Doti, Ridurre a maggiore regolarità: rete viaria e fronti stradali ad Ascoli Piceno tra la Restaurazione e l’Unità, pp. 601-662
· Debora Bravi - Deborah Licastro, Borgo Conce a San Severino Marche, insediamento di archeologia industriale, pp. 663-698
· Marco Pipponzi, Paolo Sironi e il Villino Conti a Civitanova Marche, pp. 699-724
· Margherita Fratarcengeli - Isabella Salvagni, Città e guerra: il caso di Ancona e di Fano nelle fotografie del colonnello John Bryan Ward-Perkins, pp. 725-


STUDI MACERATESI, 48
Territorio, città e spazi pubblici dal mondo antico all'età contemporanea. Vol. III. Estetica della città,
(Abbadia di Fiastra – Tolentino, 24-25 novembre 2012), Macerata 2014
· Pio Cartechini, Presentazione, p. V
· Maria Luisa Neri, L'estetica della città fra ragione, storia e arte, pp. 1-72
· Gianfranco Paci, Il decoro urbano nelle città romane del Piceno, pp. 73-98
· Alberto Meriggi, Norme in materia di pubblica igiene negli Statuti di Appignano, pp. 99-136
· Giorgio Semmoloni, Pro Commodo et ornamento hominum et terre: la prima fontana della piazza di Tolentino tra estetica e funzionalità, pp. 137-162
· Luisa Montevecchi, Gli archivi di architettura. Fonti e percorsi di ricerca, pp. 163-172
· Maria Giannatiempo López, I simulacri sistini nell'urbanistica di alcune città marchigiane a fine Cinquecento, pp. 173-190
· Gianfranco Pasquali - Mariella Troscé, Macerata medievale e rinascimentale: il convento e la chiesa di S. Francesco, pp. 191-214
· Gerardo Doti, Estetiche della follia. Manicomio e architettura della città nelle Marche tra Otto e Novecento, pp. 215-238
· Paolo Cruciani, Architettura ed insediamenti della Compagnia di Gesù nelle Marche del Centro-Nord, pp. 239-284
· Marco Gaetano Gentili, Trasformazioni urbanistiche a San Ginesio e palazzo Morichelli, pp. 285-308
· Paola Ballesi, Emergenze architettoniche maceratesi come grandi contenitori di arte e cultura. Una rivoluzione estetica, pp. 309-328
· Federica Pintus, Per una prima classificazione delle tipologie murarie maceratesi, pp. 329-348
· Nanni Monelli, Strade selciate urbane dal Rinascimento al XX secolo ovvero del trattato sulle selciate di Benedetto Castelli, pp. 349-382
· Isabella Cervellini, Note storico archivistiche su Palazzo Sforza Cesarini a Portocivitanova (1862-1939), pp. 383-412
· Oriana Nabissi - Gherardo Giglioni, Strade facendo. Ipotesi di lettura della città attraverso la ricerca toponomastica: Macerata, pp. 413-458
· Stefano D'Amico, Dal tiro a segno al monumento ai caduti. Il nuovo ingresso ad ovest di Macerata, pp. 459-484
· Rossano Cicconi, Caldarola da castello medievale a espressione sistina: le maestranze del Cardinale Giovanni Evangelista Pallotta (1548-1620), pp. 485-




 
                      CENTRO STUDI STORICI MACERATESI   via G.Verdi 10/A    62100 Macerata               email  studistoricimaceratesi@gmail.com
Torna ai contenuti | Torna al menu